Il team subacqueo "Badewanne"

Gruppo di sub volontari con la missione di documentare i relitti presenti nel Golfo di Finlandia.

Il team subacqueo "Badewanne" – Gruppo di sub volontari con la missione di documentare i relitti presenti nel Golfo di Finlandia.

"Badewanne" sono spinti da un incessante desiderio di scoprire i segreti degli abissi.

Descrizione

Il team finlandese "Badewanne" ha esplorato decine di relitti nel Mar Baltico dove le fredde temperature e la bassa salinità creano condizioni perfette per la tutela del patrimonio storico di quelli che sono monumenti subacquei a navi, vite e battaglie perse.

"Laggiù, il tempo si ferma ed ogni cosa rimane intatta, esattamente come nel momento dell'affondamento," dichiara il leader di questo gruppo, Juha (detto "Roope") Flinkman.

"Immergersi in un relitto vecchio di 240 anni e scoprire che tutto è proprio come descritto nei documenti dell'epoca è un'esperienza ed un'emozione indescrivibile," aggiunge.

"Badwanne" (in tedesco letteralmente “vasca da bagno” – soprannome che i teutonici avevano affibbiato a questa parte del Baltico durante la seconda guerra mondiale) è il nome di un'organizzazione di sub volontari che da 15 anni esplorano e documentano i resti di relitti inabbissatisi in quell'area.

Tutto è iniziato con video di ritrovamenti girati dal team per il Museo finlandese della guerra, ma si è poi trasformato in collaborazioni con Marina, Guardia costiera e Istituto per l'ambiente ed anche programmi televisivi ed altro, creando nella gente una sempre maggiore consapevolezza riguardo ai relitti nascosti nel Mar Baltico.

Tra le imprese di questi sub ricordiamo il ritrovamento, sull'U-boat 676 tedesco, della sala di comando non si pensava esistesse, la localizzazione e l'esplorazione dell'incrociatore russo Pallada (Prima guerra mondiale) e del sottomarino tedesco U-745 (Seconda guerra mondiale).

Flinkman descrive le emozioni del ritrovamento di un relitto come un 'cocktail di gioia, successo e a volte anche confusione, perché magari ciò che scopri non è esattamente ciò che stavi cercando'.

Nella maggior parte dei casi, i relitti vengono rinvenuti a profondità comprese tra i 40m e gli 80m e sebbene non vi siano correnti contro cui combattere, le insidie sono comunque tante a causa dell'oscurità, della scarsa visibilità, del freddo e del traffico navale.

Supportati da Suunto, i sub del team "Badewanne" sono spinti da un incessante desiderio di scoprire i segreti degli abissi.

"Non ci sono forzieri con monete d'oro da recuperare, il vero tesoro sono le storie ancora da raccontare, tutte emozionanti, molte tristi, ma comunque tutte accessibili solo grazie all'intenso lavoro di ricerca attraverso le immersioni," aggiunge Flinkman.

Per saperne di più su Juha Flinkman ed il team Badewanne, visitare il sito www.badwanne.fi.

Info sulla foto principale:
Il team "Badewanne" mentre esplora il relitto del pirovascello Sandviken, esempio perfetto dei tanti relitti inesplorati ed in ottimo stato di conservazione che è possibile trovare nel Golfo di Finlandia. La bassa temperatura e la bassa salinità delle profondità in questa area proteggono sia i relitti in ferro che quelli in legno. Il pirovascello Sandviken era un'imbarcazione a propulsione ibrida (vele e motore a vapore) del XIX secolo, con uno scafo di ferro e un'attrezzatura a vele ausiliaria. Costruito nel 1871, è affondato a largo della penisola di Porkkala nel 1876.

DETTAGLI
Il team subacqueo
NomeIl team subacqueo "Badewanne"
SportsImmersioni tecniche, immersioni in relitti
CittàHelsinki, Finlandia