17 marzo 2017

Everesting per beneficenza. Omar di Felice all'attacco dello Stelvio.

L'ultracyclist Suunto Omar Di Felice tenta l'Everesting per beneficenza in favore di Amatrice

OMAR DI FELICE: UNO STELVIO DA 8.848 mt (15 VOLTE) PER BENEFICENZA

 

Omar Di Felice non smette di stupire e soprattutto non ferma i suoi pedali davanti nulla, inverno compreso. Sabato 18 marzo 2017 dalle 8.30, infatti, lo straordinario ultracyclist italiano si lancerà in un tentativo di Everesting, ovvero, percorrere in salita un’altimetria pari all’altezza dell’Everest (8848 metri sul livello del mare).

Si tratta di un’impresa charity, ossia per beneficenza, per raccogliere fondi in favore delle vittime del terremoto di Amatrice. L’evento, organizzato con la partnership di Stelvio Experience, vedrà l’atleta impegnato sulla salita di Cancano (Bormio, Alta Valtellina) che misura 8,2 km e un dislivello di 591 metri per ogni ascesa. Saranno in totale 15 le ripetizioni del percorso che dovrà affrontare Omar per un totale di 246 km, di cui 123 per la salita e altrettanti per la discesa.
Se già i numeri di per sé fanno impressione a rendere ancora più “unica” l’impresa è che sarà svolta in invernale, in pieno stile “Di Felice” visto le sue precedenti avventure artiche. Decisamente utile sarà dunque l’altimetro barometrico del suo fedele Suunto Spartan Ultra, per non perdersi neanche uno dei 8.848 metri up in agenda. Wow!

Per maggiori informazioni e contribuire attivamente all’iniziativa inviare una mail a comunicazione@ultracyclingman.com