Specifiche tecniche della bussola

Nel mondo della navigazione elettronica, la bussola meccanica e una carta geografica stampata rappresentano ancora il modo più affidabile per navigare.

Meccanica o elettronica

La navigazione con GPS è il nuovo standard. Tuttavia, i dispositivi elettronici sono caratterizzati da uno svantaggio intrinseco, che implica grande attenzione e un programma di backup. Infatti è sufficiente un guasto della batteria, un software bug oppure una mappa digitale mancante o corrotta per fermare le vostre esplorazioni.

Le bussole meccaniche di Suunto sono utilizzate con le normali mappe in maniera estremamente facile e veloce e non vi è la necessità di acquistare costose mappe digitali. Le nozioni di base sulla navigazione e una bussola Suunto è quanto serve per lasciare il sentiero con fiducia. Il GPS è un ottimo strumento, ma vi consigliamo di non avventurarvi mai in zone sconosciute senza avere con voi un'affidabile bussola meccanica.

Supporto rosa in pietra dura

Una frizione ridotta è essenziale ai fini della velocità e dell'accuratezza della bussola. In tutte le sue bussole Suunto utilizza un supporto in pietra dura su un perno in acciaio duro per garantire un'ottima performance ed una lunga durata.

A seconda dei requisiti di sensibilità, velocità ed affidabilità, la pietra dura può essere agata naturale, zaffiro o rubino.

Nelle bussole Suunto il perno è in acciaio realizzato appositamente per questa applicazione al fine di massimizzare la performance senza interferire con il magnete. Ovviamente anche la progettazione del perno Suunto incrementa ulteriormente la performance della bussola.

Capsula a liquido

Senza smorzamento del movimento, l'utilizzo della bussola meccanica risulta molto difficile. Il liquido fa sì che l'indicatore magnetico si assetti velocemente. Tuomas Vohlonen, il fondatore di Suunto, fece un importante passo avanti quando, nel 1936, trovò il modo di riempire le bussole a capsula con liquido di produzione industriale.

Il liquido della bussola utilizzato da Suunto è appositamente formulato per assicurare lo smorzamento su un ampio intervallo di temperatura, impedendo al contempo che l'ago rimanga bloccato. Le capsule a liquido sono a tenuta ermetica per proteggerle da corrosione e umidità e per garantire lo smorzamento costante, anche sott'acqua.

Resistenza ai graffi

Le capsule delle bussole Suunto sono create in resistente materiale acrilico anti-graffio. Come tutte le attrezzature per outdoor, la capsula può però essere soggetta a graffiature nel tempo. Non è un problema: la superficie può essere riparata con un panno morbido e smalto acrilico.

Attenzione: le bussole Suunto non devono mai essere pulite con sostanze alcoliche, quali i repellenti per gli insetti. L'alcol infatti crea delle crepe nel materiale acrilico. Per la pulizia giornaliera utilizzare solo acqua e detergente delicato.

Magneti speciali

Le bussole meccaniche di Suunto utilizzano aghi in leghe di acciaio europeo prodotto appositamente per le applicazioni magnetiche. Per alcune tipologie di bussola che richiedono un'elevata forza magnetica si utilizzano magneti in leghe di terre rare.

Gli speciali magneti utilizzati da Suunto fanno sì che la forza magnetica rimanga elevata per l'intera durata della bussola al fine di ottenere una navigazione veloce (movimento dell'ago rapido). Inoltre, i materiali magnetici massimizzano la resistenza alla perdita di forza o addirittura ai cambiamenti di polarità.

Luminescenza

Le bussole meccaniche Suunto sono appositamente progettate per le attività outdoor, molte delle quali si protraggono ben oltre le ore di luce diurna. La rosa luminescente delle bussole Suunto permette di continuare a navigare in condizioni ottimali anche nelle ore del crepuscolo.

Le rose con luminescenza maggiore utilizzano pigmenti a base di alluminato di stronzio per garantire una fosforescenza di maggiore durata. E come molte altre funzioni, la luminescenza offre ulteriori vantaggi. Infatti, se la bussola vi cade di notte, la rosa luminescente vi aiuterà a ritrovarla. Oppure, se per caso avete perso la lampada, potete utilizzare la stessa rosa luminescente come sorgente luminosa.

È necessario ricordarsi di esporre la bussola alla luce prima di partire in modo che la rosa luminescente sia adeguatamente carica.

Zone di taratura

Il campo magnetico terrestre non scorre in maniera omogenea tra i poli magnetici lungo la superficie del pianeta. Le linee del campo magnetico locale si inclinano mano a mano che ci si avvicina ad un polo e sono totalmente verticali ai due poli.

Per compensare l'inclinazione naturale nel campo magnetico, le bussole Suunto utilizzano uno dei due sistemi di taratura. Uno è un sistema a due zone con gli aghi tarati per l'emisfero settentrionale o per quello meridionale.

Il secondo è un unico sistema di taratura globale, dove un unico ago è tarato per potere funzionare in qualsiasi punto nel mondo. Ciò è possibile grazie ad una struttura innovativa che permette all'ago e al magnete di inclinarsi indipendentemente l'uno dall'altro.

Maggiori informazioni sulle zone di taratura.

Correzione della declinazione

Le mappe indicano la direzione sulla base del nord geodetico, ossia il Polo Nord. Il nord magnetico è una diversa posizione e la differenza (angolo) tra i due nord è chiamata declinazione.

La declinazione est significa che a livello locale il campo magnetico (e quindi anche la bussola) indica una direzione che passa dall'est del nord geodetico. La declinazione ovest passa ad ovest.

La maggior parte delle bussole Suunto è dotata della correzione delle declinazione fissa o regolabile. Prima di dare inizio alla navigazione, si raccomanda di controllare la declinazione locale utilizzando una fonte sicura. L'angolo di declinazione cambia lentamente nel tempo a seguito della fluttuazione del campo magnetico terrestre.

Maggiori informazioni sulle correzione della declinazione.

 

Funzioni della piastra di base

Una piastra di base ben progettata fa la differenza tra una bussola eccezionale e una bussola di scarsa qualità. Le bussole meccaniche di Suunto hanno piastre di base con una serie di funzioni che agevolano la navigazione.

Le scale mappe sulla piastra di base aiutano a calcolare la distanza tra i due punti. Alcune linee di base comprendono dei fori per l'aggiunta di segni precisi sulla mappa attraverso la piastra di base. Altri modelli sono dotati di ulteriori funzioni, quali la lente di ingrandimento o i piedini anti-scivolo, che rendono l'utilizzo della bussola ancora più semplice.

Maggiori informazioni su piastre di base.

Bussole per orienteering

Le bussole Suunto Arrow sono progettate appositamente per l'orienteering competitivo. Esse utilizzano aghi per doppio rilevamento con magneti in terre rare, che rendono l'ago estremamente veloce e stabile, anche durante la corsa.

Inoltre, queste bussole hanno indicazioni ridottissime che facilitano la lettura della mappa. Esse non sono dotate della correzione della declinazione in quanto le mappe per orienteering hanno i meridiani rivolti verso il nord magnetico. Le bussole Arrow di Suunto funzionano in maniera ottimale quando sono livellate.

Bussole a specchio

Le bussole meccaniche di Suunto dotate di specchio forniscono ulteriori modalità di navigazione, aggiungendo al contempo una protezione extra alla capsula della bussola.

Tenendo la bussola a specchio al livello degli occhi, è possibile regolare lo specchio per individuare sia l'obbiettivo e la lettura della bussola nella stessa vista.

Lo specchio è inoltre pratico per la segnalazione su lunghe distanze utilizzando la luce solare. Il coperchio dello specchio chiuso, in materiale resistente agli urti, fornisce protezione extra alla bussola. Aprendo il coperchio si ha una linea retta molto lunga che è pratica per le distanze più elevate sulla mappa.

Maggiori informazioni sulle bussole a specchio.

Clinometro

Alcune bussole Suunto sono dotate di clinometro per misurare l'inclinazione o l'angolo verticale. Il clinometro è utile nei terreni irregolari dove è necessario determinare il gradiente del pendio.

Conoscere con esattezza il pendio superiore e inferiore contribuisce a localizzare la posizione sulla mappa con le linee di contorno. È inoltre opportuno sapere se ci si trova in un'area dove si deve stabilire il rischio di valanga. Ciò richiede comunque un'intera serie di abilità e conoscenze.

I clinometri possono essere utilizzati per misurare l'altezza di un oggetto utilizzando la trigonometria.