La correzione della declinazione

Navigando con mappa e bussola, è importante capire che il nord geografico o geodetico (Polo Nord) non corrisponde al nord magnetico. L'angolo tra il nord geodetico e il nord magnetico è chiamato declinazione ed è a est o ovest del nord magnetico, a seconda della propria posizione sulla terra.

La declinazione est significa che localmente il campo magnetico terrestre indica una direzione che passa per il Polo Nord a est. La declinazione ovest passa sul lato ovest. In molte parti del mondo la declinazione è così ridotta che non è necessario considerarla nella reale navigazione outdoor. Tuttavia, in altri posti la declinazione è notevole e deve essere sempre presa in considerazione per potere navigare accuratamente.

Prima di dare inizio alla navigazione, si raccomanda di controllare la declinazione locale utilizzando una fonte sicura. L'angolo di declinazione cambia nel tempo a seguito della fluttuazione del campo magnetico terrestre.

Molte bussole Suunto sono dotate della correzione delle declinazione fissa o regolabile. La correzione della declinazione fissa è una scala aggiuntiva sotto l'ago della bussola. Essa viene utilizzata impostando la direzione con il protrattore e ruotando fino a che l'ago della bussola indica le scale della declinazione secondo la declinazione locale. Questa operazione deve essere eseguita ad ogni lettura della bussola.

La correzione della declinazione regolabile è impostata un'unica volta, all'avvio della navigazione, ruotando la freccia nord alla base della capsula fino all'angolo che corrisponde alla declinazione locale. Lo bussole sono dotate di un piccolo cacciavite e di una scala della declinazione stampata che contribuiscono alla corretta esecuzione della regolazione.

Dopo avere impostato la correzione della declinazione, la bussola può essere utilizzata senza dovere considerare la declinazione fino a che non ci si sposta in una nuova posizione con una declinazione diversa.

Esiste un terzo tipo di nord: il nord della mappa. La mappa può indicare una differenza nella direzione verso il nord geodetico, a seconda che ci si trovi nel meridiano centrale della mappa o nel lato est o ovest della mappa stessa. In tal caso la mappa stampata avrà una descrizione di questo errore di prospettiva, insieme alle informazioni della declinazione. Nella navigazione outdoor i punti di riferimento appaiono con una tale frequenza che questo effetto può essere ignorato.

Oltre alla declinazione, altri fenomeni possono influenzare la direzione indicata dalla bussola. Il terreno può contenere minerali magnetici, quali la magnetite, che possono avere un forte impatto sulla bussola. È importante controllare regolarmente il proprio avanzamento sulla mappa durante lo spostamento per essere in grado di correggere le variazioni causate da questi materiali.

Anche le linee elettriche ed altre costruzioni ad opera dell'uomo possono avere un impatto sulla lettura della bussola. L'attraversamento di ponti o la presenza tubazioni interrate, o addirittura l'azione delle unghie sulla superficie, possono alterare momentaneamente la lettura della bussola. Anche i materiali magnetici o alcuni articoli trasportati possono avere un effetto simile.

Pertanto è necessario fare sempre attenzione a ciò che ci circonda quando si utilizza una bussola. Per ottenere una buona lettura, si raccomanda di allontanarsi dalle possibili interferenze.